Comune di Contursi Terme >>Dalla raccolta differenziata arrivano nuovi ed importanti introiti economici per l'Ente

RSS di - ANSA.it

Dalla raccolta differenziata arrivano nuovi ed importanti introiti economici per l'Ente

Continuano gli interventi e le azioni di buon governo e di buona gestione dell'Amministrazione comunale. Questa volta i risultati positivi arrivano dalla gestione dei rifiuti e dalla raccolta differenziata. 
Durante la gestione della vecchia Amministrazione comunale sono stati accumulati circa 400 mila euro di debiti nei confronti del Consorzio SA/3, nei confronti della SRA e nei confronti della società ERGON. Detti debiti sono stati riconosciuti e ridotti dalla nuova Amministrazione per effetto di accordi transattivi propedeutici al piano di rientro di tutta la massa debitoria ammontante a quattro milioni e mezzo di euro (che sempre la precedente Amministrazione aveva prodotto).
In più, in un solo anno, grazie alla rinuncia alle prestazioni del Consorzio SA/3 e della ERGON e ad una capillare revisione dei costi di conferimento dei rifiuti (attraverso nuove convenzioni chiuse con piattaforme diverse) sono stati prodotti risparmi per circa 120 mila euro sulla gestione del servizio di igiene urbana e ambientale.
Mentre in passato mai nessuna entrata era stata assicurata al bilancio comunale dalla gestione dei rifiuti (in quanto gli introiti venivano incassati direttamente dalle società presso le cui piattaforme veniva conferito il multimateriale che veniva fatto pagare dal Comune a "peso d'oro"), con la nuova amministrazione è stato ribaltato il sistema antieconomico del passato e, grazie anche agli accordi separati con i consorzi nazionali di filiera siglati già dal mese di luglio 2011, il Comune ha potuto ricavandone dai predetti consorzi un consistente e preziosissimo corrispettivo economico.
Dal mese di luglio al mese di dicembre 2012 solo dal Consorzio Corepla sono stati incassati 20.364,57 euro per gli imballaggi in plastica risultanti dalla raccolta differenziata, dal Consorzio Comieco sono stati incassati 4.548,72 euro per gli imballaggi in carta e cartone selettivo. Sempre dai medesimi consorzi nonchè dal Consorzio CIAL (Consorzio Italiano Alluminio), dalla Cartiera Reno dei Medi e dall'azienda Nappi Sud (per la carta congiunta) sarà accreditata una ulteriore somma di euro 6.674,33 euro. 
In totale, in soli 18 mesi, il Comune ha maturato un incasso di euro 31.587,62. Mai, in passato, ci si era cimentati in operazioni semplici e intelligenti come questa, grazie anche all'ufficio competente diretto dall'Ing. Nicola Niceforo e dal Dott. Orazio del Monte e grazie, soprattutto, all'opera infaticabile dell'assessore competente Antonio Briscione. Una parte importante, in tutto questo grande risultato, deve essere attribuita anche alle famiglie ed ai cittadini contursani che hanno saputo rispondere positivamente all'appello ed alle campagne di sensibilizzazione dell'Amministrazione (che ricominceranno a brevissimo con la partenza del progetto "Ho il pallino verde").
Le risorse economiche conseguite per il momento e i risparmi prodotti, hanno consentito di non aumentare la tassa sui rifiuti, che è stata mantenuta a livelli bassissimi, in controtendenza rispetto ad ogni altro Comune della Campania.
Inoltre, tutto ciò consentirà di poter realizzare la mini isola di stoccaggio provvisorio dei rifiuti riciclabili non putrescibili, di imminente operatività che, a sua volta, consentirà ancor di più di ottenere maggiori risorse economiche e, soprattutto, una migliore qualità del servizio con una maggiore spinta sul sistema del "porta a porta" anche per il vetro con l'eliminazione delle campane di raccolta vetro dalle strade.
Il che significherà maggiori risparmi e, con la partenza anche della pulizia meccanizzata delle strade, una città ancora più bella e più pulita. 
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 5.485 secondi
Powered by Asmenet Campania