Comune di Contursi Terme >>Avviato un percorso di integrazione per i migranti domiciliati a Contursi Terme

RSS di - ANSA.it

Avviato un percorso di integrazione per i migranti domiciliati a Contursi Terme

Avviato presso il Comune di Contursi Terme un progetto proposto e realizzato dall’Assessorato provinciale alle Politiche Sociali e Sanitarie diretto da Sebastiano Odierna, esteso a tutte le altre località della provincia. Trattasi, in particolare del progetto denominato “Percorsi per L’Integrazione” approvato dal Ministero dell’Interno - Dipartimento “Libertà civili e immigrazione”. 

Il progetto può contare non solo sui Fondi Europei, destinati ad azioni per L’integrazione degli Immigrati, ma, anche, sul significativo apporto, in termini di cofinanziamento e di impegno organizzativo e operativo, da parte di ben 11 enti del terzo settore in qualità di partners del progetto. Tra i soggetti del raggruppamento della Provincia di Salerno, classificatasi al 9° posto nazionale, spicca la presenza dell’azienda Ospedaliera Universitaria “Ruggi D’Aragona”. Le azioni progettuali, infatti, prevedono un particolare percorso di integrazione dei cittadini immigrati. A ciascuno di essi viene consegnata una card magnetica contente la cartella sanitaria personale ed una serie di dati diagnostico clinici oltre a tutti i dati personali utili a garantire, soprattutto nei casi di difficoltà di comprensione, una comunicazione immediata ed efficace. Il dispositivo portatile contiene anche i riferimenti del personale a cui fare riferimento in caso di emergenza nonché dati che il paziente immigrato riterrà opportuno avere a disposizione ed il numero del mediatore linguistico cui fare riferimento in caso di necessità.

Il progetto è in sintonia con la programmazione provinciale che ha tra le sue finalità quella di attuare l’integrazione degli immigrati nell’ambito socio-sanitario nonché lavorativo attraverso la creazione di una rete di intervento composta da personale medico, associazioni e mediatori culturali.

A Contursi, presso l’aula consiliare, sono state prenotate una quarantina di tessere da parte di altrettanti migranti domiciliati e residenti. L’operazione è stata coordinata dall’Assessore Giovanni Ricca e da Marta Vitale della segreteria di staff presso l’Assessorato provinciale alle politiche sociali. 

L’Amministrazione comunale e tutta la città, come sempre, daranno prova di grande accoglienza ed integrazione culturale.   

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 4.152 secondi
Powered by Asmenet Campania