Comune di Contursi Terme >>Per gli idraulici forestali arriva una proposta forte da parte dell'Amministrazione comunale

RSS di - ANSA.it

Per gli idraulici forestali arriva una proposta forte da parte dell'Amministrazione comunale

Il Consiglio comunale all'unanimità ha votato un ordine del giorno proposto dall'Amministrazione comunale sulla vertenza che, in questi mesi, stanno vivendo in maniera drammatica i lavoratori idraulico-forestali. Il Sindaco, che ha relazionato e proposto il deliberato, ha spiegato in ogni dettaglio le cause che hanno generato la grave situazione finanziaria della Regione Campania, ma ha anche dimostrato, tuttavia, la possibilità di poter trovare una via concreta di uscita.
Nella parte dispositiva della delibera è stata richiesta alla Comunità Montana "Tanagro-Alto e medio sele" l'immediata assunzione già a decorrere dal prossimo mese di giugno di tutti i 158 lavoratori idraulici-forestali a tempo determinato (di cui 19 lavoratori contursani), essendoci già disponibili le risorse che la Regione Campania ha stanziato sui 34 progetti approvati nell'ambito del PSR. Inoltre è stato anche richiesto alla Regione Campania la disponibilità dei fondi FAS che il Governo centrale a breve dovrebbe liberare a favore delle regioni e le risorse che ordinariamente ed ogni anno vengono utilizzate pe le attività di antincendio boschivo e tutela del patrimonio forestale. Inoltre la proposta approvata ha previsto anche un piano di stabilizzazione che dovrebbe consentire ai lavoratori di uscire definitivamente dalla precarietà e che si basa sul fatto che le Comunità Montane, in quanto Unioni di Comuni, possono gestire servizi associati delegati dai Comuni che ne fanno parte, Da qui, dunque, bisogna partire per l'affidamento dei servizi di viabilità, manutenzione ordinaria di strade, edifici pubblici, verde pubblico, rete idrica e fognaria di competenza dei Comuni alla Comunità Montana, trasferendo anche le risorse che ogni anno già vengono spese dai Comuni e dalla Provincia per questi interventi. Contestualmente, occorre coinvolgere la Provincia e la Regione per ottenere, rispettivamente, la gestione ordinaria di tratti di strade provinciali e per la gestione del patrimonio boschivo regionale con il relativo trasferimento economico in maniera da consentire l'assunzione per il periodo necessario. Una proposta seria, fattibile e concreta che non ha lasciato nulla al populismo ed alle affermazioni di principio prive di riferimenti pratici e concreti e che in questi casi purtroppo continuano ad abbondare. Sul link "albo pretorio" tra le delibere di Consiglio, la possibilità di visionare integralmente il provvedimento.
 
1
 
2
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 3.221 secondi
Powered by Asmenet Campania