Comune di Contursi Terme >>Il Consiglio Comunale costretto a riconoscere un altro debito della vecchia amministrazione

RSS di - ANSA.it

Il Consiglio Comunale costretto a riconoscere un altro debito della vecchia amministrazione

E' stato doloroso, sebbene un atto dovuto, per il Consiglio comunale dover approvare per l'ennesima volta un debito fuori bilancio prodotto dalla passata amministrazione comunale. Questa volta il debito era connesso ai lavori di ristrutturazione del vecchio carcere nel centro storico. Un'opera per cui, sconcertante a dirsi, così come emerge dalla relazione degli uffici, era stato assunto falsamente un mutuo. Cioè negli atti e nei provvedimenti  progettuali si era dato atto dell'assunzione di un mutuo senza che corrispondesse alla realtà e quindi non vi era copertura finanziaria. Dopo di ciò la vecchia Giunta aveva autorizzato, sempre senza copertura finanziaria e senza impegnare alcuna spesa, una transazione firmata dal Sindaco Rosa con cui si prometteva la rateizzazione del debito. La cattivissima gestione della procedura e della vertenza è stata così censurata dal Giudice di Pace di Montecorvino Rovella prima (decreto ingiuntivo non opposto) e dal TAR successivamente. Purtroppo il debito che dovrà essere pagato dal Comune andrà ad incidere sulle casse comunali, già in sofferenza per analoghe situazioni ereditate dal passato, riducendo la liquidità necessaria per pagare stipendi e servizi essenziali. Ancora una volta gli errori del passato li devono pagare gli attuali amministratori, i dipendenti ed i cittadini per colpe non loro. La minoranza presente (maggioranza di governo al tempo in cui il debito è stato prodotto) non ha ritenuto di votare per il riconoscimento del debito, anzi all'inizio di seduta ha tentato di abbandonare l'aula e di far saltare il numero legale. Pericolo scongiurato dal provvidenziale arrivo in aula di un consigliere di maggioranza ritardatario.      

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 5.131 secondi
Powered by Asmenet Campania