Comune di Contursi Terme >>L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE SCRIVE AL PRESIDENTE CALDORO

RSS di - ANSA.it

L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE SCRIVE AL PRESIDENTE CALDORO

L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE SCRIVE AL PRESIDENTE CALDORO: NON SOPPRIMETE L'UFFICIO PER L'AGRICOLTURA!
Dopo molteplici tentativi informali, la Giunta Comunale ha deciso di deliberare formalmente la richiesta alla Regione Campania di non sopprimere il locale ufficio per l'agricoltura che dipende dallo STAPA CEPICA. La decisione di inserire anche l'ufficio agricoltura di Contursi Terme tra quelli da sopprimere è stata maturata nell'ambito dei tagli alle spese che la Regione sta mettendo in atto che, tra l'altro, ha previsto la soppressione di 13 uffici analoghi su tutto il territorio regionale.
Il CeSA di Contursi Terme opera da oltre un trentennio ed è un presidio importante per l’agricoltura e per il territorio svolgendo un ruolo di front-office per i cittadini e le aziende agricole che operano nei Comuni di Contursi Terme, Campagna, Oliveto Citra, Valva, Castenuovo di Conza, Laviano, Santomenna, Colliano, Palomonte, San Gregorio Magno, Ricigliano, Salvitelle e Buccino. Ogni anno gestisce l’istruttoria per il pagamento di circa 1.200 istanze inerenti le varie misure del PSR, oltre al fatto che, i tecnici presenti nella struttura, eseguono anche controlli preventivi e collaudi delle varie istanze presentate da imprenditori e amministrazioni pubbliche. Pur di non perdere l'importante presidio e nonostante i disagi che l'Ente attraversa, l'Amministrazione comunale ha deciso di mettere a disposizione a titolo di comodato d'uso gratuito propri locali per ospitare gli uffici. Sono già partite formalmente le petizioni con allegata la deliberazione assunta in merito dalla Giunta Comunale. Analoga iniziativa sarà richiesta a tutti i Comuni serviti dall'ufficio ed alla Comunità Montana. Alla fine si vuole evitare il fatto paradossale che, per risparmiare circa 9 mila euro di fitto che ogni anno la Regione sostiene (che è veramente una goccia nel mare magno dei tanti sprechi), si finisce per penalizzare i cittadini e le aziende agricole del territorio che saranno costretti a raggiungere l'ufficio di Salerno. 
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 5.267 secondi
Powered by Asmenet Campania