Comune di Contursi Terme >>Cittadinanza onoraria a Pietro Boninsegna

RSS di - ANSA.it

Cittadinanza onoraria a Pietro Boninsegna

4 agosto 2016

La comunità di Contursi Terme annovera un nuovo cittadino onorario: Pietro Boninsegna di Cavarzere, provincia di Venezia. 

In occasione della presentazione, in anteprima per Contursi, del libro-racconto delle testimonianze dello zio Mario Andreatti, capitano del 56° RGT Marche durante gli anni della seconda guerra mondiale, è stato insignito dell'onorificenza dal Consiglio comunale in seduta straordinaria.

In questo certosino lavoro, Pietro Boninsegna animato dallo stesso spirito dello zio, ha riordinato anche il ricco materiale fotografico dell'epoca.Grazie al suo spirito di ricerca e amore per la storia è riuscito a mettersi in contatto con il comune di Contursi Terme circa tre anni fa e a mettere insieme i tasselli delle micro storie dello zio. Così facendo ha donato a Contursi Terme uno spaccato di storia del tutto inedito, regalando scorci ormai perduti e angoli inediti dell'epoca.

Con una richiesta pervenuta da un gruppo di cittadini è stata avanzata richiesta per il conferimento della cittadinanza onoraria che il Consiglio comunale ha accolto con la maggioranza dei 2/3.

Prima firmataria della richiesta è stata Gerarda Forlenza, assessore alla cultura, che ha anche relazionato prima della votazione,precisando che il conferimento della cittadinanza onoraria a Pietro Boninsegna assume tre ordini di significato: primo, rendere memoria all'opera di Mario Andreatti per aver svolto una importante attività di documentazione storica ed in particolare fotografica per Contursi per l'anno 1941; secondo, rendere merito a Pietro Boninsegna di aver restituito a Contursi un pezzo della propria storia ed infine che attraverso il libro di Boninsegna si possa iniziare a parlare concretamente di una cultura della Pace, a cui nessuno si può sottrarre. Nell'occasione è stata invitata anche la dirigente scolastica dell'Istituto scolastico di Contursi Terme, Maria Rosaria Cascio, la quale per impegni lavorativi non è stata presente lasciando un messaggio di plauso per l'iniziativa. Non a caso la sua presenza è stata richiesta in quanto la testimonianza di chi ha vissuto la guerra da vicino, soffrendo atrocità prima sul fronte e poi in campo di concentramento, deve essere portata nelle scuole, affinché i nostri ragazzi possano conoscere e crescere in un clima che ripugni la guerra e qualsiasi ostilità.

A relazionare il lavoro Anna Maria Lorenzoni che ha illustrato la difficoltà di mettere insieme i tasselli (diari e fotografie saltate fuori da una valigia avuta in eredità) e, poi, di andare materialmente alla ricerca di testimoni che avessero conosciuto Mario Andreatti.

A conclusione il pittore Zago della città di Cavarzere ha donato un suo pregevole dipinto al comune di Contursi Terme, che il sindaco Alfonso Forlenza ha accolto con entusiasmo esprimendo ringraziamenti da parte dell'amministrazione comunale.

 Biografia

 

Ringraziamenti

Ringraziamenti

Ringraziamenti

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 4.755 secondi
Powered by Asmenet Campania