Comune di Contursi Terme >>PRIMA GIORNATA DI LAVORO PER IL “Contursi Study Group”

RSS di - ANSA.it

PRIMA GIORNATA DI LAVORO PER IL “Contursi Study Group”

PRIMA GIORNATA DI LAVORO PER IL

“Contursi Study Group”



è partito ufficialmente il progetto di ricerca sul Parkinson: la ricerca ha come obiettivo l'identificazione di soggetti affetti e di portatori della mutazione del gene sinucleina, una rara forma di Parkinsonismo che è nota in tutto il mondo come "Contursi Kindred". Soggetti portatori sani del gene mutato saranno seguiti per 5 anni ed analizzati per potenziali marcatori di malattia di Parkinson.


La ricerca ricade nella collaborazione tra la fondazione MJ Fox di New York ed il centro delle malattie neurodegenerative dell'UNISA nelle persone dei Professori Paolo Barone e Maria Teresa Pellecchia. Lo studio prevede lo screening della popolazione della valle di Contursi e coinvolge sia medici di medicina generale che neurologi e neuroriabilitatori del territorio. Oltre ai professori universitari sono coinvolti anche ricercatori e dottorandi come la dott.ssa Marina Picillo e gli studenti del corso di Medicina e Chirurgia di Salerno coordinati dall’associazione Studenti Medicina Salerno – Scuola Medica Salernitana, che affiancheranno i medici del territorio nel lavoro di screening.

Il 10 dicembre l’intero gruppo di studio si è recato a Contursi Terme dove si è dato inizio alla raccolta dei primi dati utili presso l’Asl Salerno del territorio e le prime informazioni anagrafiche sulle varie famiglie di interesse presso la sede del Comune di Contursi  ma soprattutto grazie alla collaborazione dei Medici di Medicina Generale del territorio (dott. Ernesto Ciccone, dott. Vincenzo Clemente, dott. Rocco Delle Donne, dott.ssa Giuseppina Freda , dott. Alfredo Gizzi , dott. Gerardo Lardo , dott. Salvatore La Sala, dott.ssa Antonetta Lettieri, dott. Carmine Lettieri, dott. Carmine Pignata, dott. Mario Rosario Luis Pintozzi, dott. Giuseppe Torsiello) nonché al dott. Sinibaldo Rufolo e la dott. Calzaretta si è iniziato un lavoro di confronto e ricostruzione dei vari ceppi familiari che potrebbero essere portatori della mutazione.
Hanno preso parte all’incontro anche il dott. Giovanni D'Angelo, vice Presidente dell'Ordine dei Medici di Salerno, e il direttore sanitario del Distretto dott. Rocco Basile.

Il prossimo incontro si terrà il 22 dicembre, data nella quale il Contursi Study Group si recherà nuovamente sul territorio di Contursi per ricostruire gli alberi genealogici delle famiglie di interesse scientifico e grazie al sostegno dei MMG, screenare i primi soggetti potenzialmente portatori della mutazione.

Si tratta di un’iniziativa di fondamentale importanza per la prevenzione di questo terribile male. L’amministrazione comunale di Contursi Terme, guidata da Graziano Lardo, segue con molta attenzione questo studio che si svilupperà nell’arco di 5 anni.

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 6.563 secondi
Powered by Asmenet Campania