Comune di Contursi Terme >> Gli interventi del Comune nell'ambito delle Politiche Sociali

RSS di - ANSA.it

Gli interventi del Comune nell'ambito delle Politiche Sociali

I^ ANNUALITÀ DEL II°  PIANO SOCIALE REGIONALE

AMBITO S3 ex S5

 

 

L’Ambito S3 ex S5 raggruppa 8 Comuni   che operano in forma associata, sia per quanto riguarda la programmazione che la gestione dei servizi sociali.

Per gli anni scorsi, così come pure per la presente annualità, vi sono dei progetti a valenza territoriale, che vengono gestiti direttamente dall’Ufficio di Piano su tutto l’Ambito S3 ex S5 e progetti a valenza comunale la cui gestione viene delegata direttamente ai funzionari responsabili dei servizi sociali dei vari Comuni :

INTERVENTI A VALENZA TERRITORIALE

- ADI (Assistenza Domiciliare Integrata)  ANZIANI E DISABILI

 

L’assistenza domiciliare integrata è un servizio che consiste in interventi di sostegno  ai  cittadini anziani ultra sessantacinquenni non autosufficienti e ai diversamente abili, al fine di favorire la permanenza nel loro ambiente di vita, evitando l'istituzionalizzazione e l'ospedalizzazione  consentendo loro una soddisfacente vita di relazione attraverso un complesso di prestazioni socio-assistenziali e sanitarie. Caratteristica del servizio è l'unitarietà dell'intervento, che assicura prestazioni socio-assistenziali e sanitarie (cure mediche o specialistiche, infermieristiche e riabilitative) in forma integrata  secondo progetti personalizzat.

 

- ADS (Assistenza Domiciliare Sociale) ANZIANI e  DISABILI

 

L'Assistenza Domiciliare a carattere socio-assistenziale è un servizio rivolto a soggetti con limitata autonomia che vivono da soli e/o che vivono con famiglie non sufficientemente in grado di assicurare l'assistenza per la cura e l'igiene della persona e della casa. La finalità del servizio è quella di favorire la permanenza dei soggetti  nel loro ambiente abitativo e sociale e di accrescere la loro capacità di autodeterminazione, attraverso  attività socializzanti e assistenziali atte a prevenire malattie croniche - degenerative limitando il rischio di emarginazione sociale.

L’ assistenza domiciliare agli anziani ed ai portatori di Handicap viene gestita, su tutto l’ambito, dalla  Cooperativa Sociale C.S.M di Battipaglia.

Per il Comune di Contursi Terme sono assistiti  circa 40 anziani e 14 portatori di handicap

 

 

 

 

-PROGETTO  “Home Care Premium 2012”

Il Progetto  prevede interventi a favore di cittadini non autosufficienti (minori, adulti, anziani) DIPENDENTI E PENSIONATI PUBBLICI o loro CONIUGI CONVIVENTI / FAMILIARI DI PRIMO GRADO, anche non conviventi – Gestione ex INPDAP-.

 Rappresenta una risorsa aggiuntiva rispetto a risorse e servizi che il Piano di Zona offre ordinariamente.

I richiedenti, che, nei tempi previsti dal bando, hanno inoltrato le istanze on-line alla struttura della Direzione Generale dell’Inps -Gestione Ex Inpdap- competente, dopo attenta verifica dei requisiti, sono stati “presi in carico” dai Servizi Sociali Territoriali, per la  valutazione del grado di non autosufficienza e la redazione del  programma socio-assistenziale. Oltre 30 cittadini di Contursi beneficeranno di un contributo, che per alcuni è anche di notevole entità, che permetterà alle famiglie di poter  assumere un’assistente familiare, con un notevole beneficio sia per l’assistito  che per le collaboratrici che si vedranno tutelate da un regolare rapporto di lavoro.

 

n  CONTRIBUTI ALLE RAGAZZE MADRI ex omni

L’Ufficio di piano ,previa istruttoria da parte dei competenti uffici comunali, eroga contributi che variano in base al reddito, a quei nuclei familiari composti da minori che sono stati riconosciuti da un solo genitore.

 

IL piano di zona inoltre finanzia strutture di accoglienza per minori , case famiglia, centri di aggregazione per i disabili, colonie estive per anziani e disabili 

 

 Il Comune di Contursi Terme, ha richiesto, l’attivazione sul proprio territorio i seguenti progetti:

 

SERVIZI A VALENZA COMUNALE

 

SERVIZI TEMPORANEI E TERRITORIALI PER MINORI

Il progetto prevede interventi di sostegno ai minori per favorire processi di sviluppo, di socializzazione, integrazione, autonomia e crescita culturale. La finalità del progetto è la realizzazione di una rete di servizi finalizzata alla prevenzione primaria e secondaria del rischio minorile, attraverso l’attivazione di interventi diretti all’aggregazione e alla socializzazione. Gli obiettivi sono: sostenere lo sviluppo armonico della persona, nel rispetto degli imperativi di crescita relativi alle diverse fasce di età (bambini., preadolescenti., adolescenti), con l’utilizzo di tecniche e metodologie diversificate, miranti al potenziamento delle risorse individuali; attuare un intervento strategico che sviluppi l’interazione e la compartecipazione delle componenti educative ed aggregative espresse dal territorio.

 Il progetto è stato affidato alla Cooperativa Sociale Casa di Riposo Villa Santa Lucia.

Nell’ambito dei “Servizi Temporanei e Territoriali del P.D.Z.I^ annualità II° P.S.R il si prevede strutturare il progetto nella seguente  azione :

n  Accompagnamento e vigilanza dei bambini che usufruiscono del trasporto alunni  sugli scuolabus comunali.

 

 L’azione   mira  a trasformare il viaggio di andata e di ritorno, dalla scuola alla propria abitazione da parte di bambini molto piccoli, soprattutto dei  frequentanti la scuola dell’Infanzia, in un importante  momento di crescita e sviluppo.   Bambini  che si trovano per la prima volta a viaggiare da soli, senza i propri genitori  troveranno nell’accompagnatore un punto di riferimento importante ,un sostegno valido e qualificato che  favorirà il processo di socializzazione ed integrazione  con i bambini  più grandi di età, con la conseguente crescita ed autonomia personale.

L’ intervento  coinvolgerà tutti i bambini e ragazzi della scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado che usufruiscono del servizio di trasporto scolastico sugli scuolabus del comune. Sarà strutturato su due viaggi curriculari che effettuano  gli scuolabus, soprattutto  e sarà articolato nel seguente modo:

n   prelevamento dei minori dal proprio domicilio al mattino ,

n  Prelevamento dei minori all’uscita dalla scuola nell’uscita pomeridiana

 

vigilanza durante il tragitto,  accompagnamento e aiuto durante la salita e la discesa dei bambini dai pullmann, affidamento dei minori ad un adulto ( insegnante o genitore ).

 

SERVIZIO INTEGRATIVO AL NIDO

Il servizio integrativo ali nido è un servizio ludico-ricreativo per bambini di età compresa tra 18 e 36 mesi organizzato per piccoli gruppi, al fine di agevolare e sostenere le famiglie con figli minori che presentano particolari carichi di cura. La finalità principale del servizio è quella di accogliere il bambino nella sua globalità promuovendo ed accompagnando in un clima salubre, attraverso la costruzione di relazioni personali significative e la proposta di appropriate occasioni di gioco, di socializzazione e di esperienza, il suo complessivo processo di crescita.

Il servizio sarà potenziato  con un servizio di Babysitting che prevede   il funzionamento di due ore in orario pomeridiano. 

Il Servizio Integrativo al nido è stato affidato all’A.P.S “ALTRA”

 

 

-SERVIZI DI INTEGRAZIONE SOCIALE PER PERSONE ANZIANE

I servizi di integrazione sociale per anziani prevedono attività socio-culturali, ricreative ed aggregative che contemplano una pluralità di interventi finalizzati a favorire il mantenimento delle relazioni sociali degli anziani con la comunità nella quale vivono e sono orientati al re-inserimento nel sistema socioculturale e nella rete dei servizi territoriali. L’utenza è costituita da anziani over sessantacinquenni autosufficienti e/o parzialmente autosufficienti.

Il Servizio è stato affidato all’A.P.S. “LA FONTE”

 

-BANCO ALIMENTARE- DISTRIBUZIONE PASTI  

IL progetto prevede la distribuzione di pacchi viveri alle famiglie particolarmente  bisognose.

Le procedure per l’espletamento di questa azione sono state affidate alla A.P.S. “ LA FONTE”. 

IL Comune provvederà alla gestione diretta dei seguenti interventi:

 

 

-CONTRIBUTI ECONOMICI DIRETTI AD INTEGRAZIONE DEL REDDITO FAMILIARE

 

Il servizio consiste nell'erogazione da parte dell'Ambito di contributi economici in forma diretta a famiglie numerose o multiproblematiche che versano in condizioni di disagio socio-economico. Il contributo economico ha l'obiettivo fondamentale di contrastare l'emarginazione sociale e garantire condizioni di vita dignitose ed il soddisfacimento dei bisogni primari.

 

-CONTRIBUTI PER INTEGRAZIONE DELLA RETTA  ANZIANI RICOVERATI IN STRUTTURE RESIDENZIALI

Il Piano di Zona eroga contributi agli anziani che sono ricoverati in strutture residenziali di accoglienza , le cui pensioni NON SONO SUFFICIENTI A COPRIRE LE SPESE DLLA RETTA.

 

 

n  CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE AFFIDATARIE DI MINORI.

 

 4 famiglie di Contursi,  beneficeranno di un contributo mensile di 150 € per l’assistenza del minore che hanno avuto in affidamento per decreto del tribunale dei minori.

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 6.024 secondi
Powered by Asmenet Campania